Classe 250: Gara QATAR - 12 Aprile 2009

Per la classe 250 i giri previsti sono 13 ma con un incognita pioggia molto alta. Si spengono le luci rosse e scatta benissimo Jules Cluzel che dalla tredicesima casella riesce in pochissimi giri a mettersi davanti a tutti. Il francese del Team Matteoni Racing viene seguito a distanza da Barberà, Debon, De Rosa e Bautista.

Lo spagnolo Hector Barberà spinge forte in sella alla sua Aprilia per ricucire il gap da Jules Cluzel. La missione è compiuta a 4 tornate dalla bandiera a scacchi. Vince il centauro del Pepe World Team davanti alla coppia francese Cluzel, Di Meglio.

Quest'ultimo in volata la spunta su Aoyama e sul nostro De Rosa. Podio interamente targato Aprilia.

Seguono: Luthi, Bautista, Wilairod, Locatelli e Talmacsi che chiude la top 10.

Da sottolineare le cadute di: Alex Pons, Alex Badolini, Abraham e del ceco in forza al Team Auto Kelly CP, Lukas Pesek.

Classe 250: Gara VALENCIA - 26 Ottobre 2008

Il nuovo Campine del Mondo Marco Simoncelli festeggia e saluta la stagione che lo ha incoronato "Re della classe 250" con una bellissima vittoria. Il Gran Premio Parts Europe de la Comunitat regala l'ultimo podio stagionale anche al giapponese Yuki Takahashi del Team JiR Scout e allo spagnolo di casa Mapfre Aspar, Alvaro Bautista.

Da sottolineare le cadute di Fabrizio Lai, Alex Debon e soprattutto di Mika Kallio, proprio quando il finlandese era davanti a tutti.  

Classe 250: Gara SEPANG - 19 Ottobre 2008

 

In questa stagione 2008 mancava solo l'assegnazione del titolo mondiale nella mezzo di litro. Ciò avviene proprio oggi sul tracciato del Polini Malaysian Motorcycle Grand Prix, con il nostro straordinario  Marco Simoncelli.

Vince Alvaro Bautista davanti alla Red Bull KTM di Hiroshi Aoyama e al nuovo campione Marco Simoncelli. Per l'italiano l'undicesimo podio stagionale è quello giusto...è quello del trono targato classe 250. SuperPippo regala l'ottavo titolo mondiale alla Gilera, forse il più bello ed entusiasmante...da ricordare che Marco ha iniziato la stagione con una moto non ufficiale, e da metà in poi in sella della RSA.

Per gli amanti delle statistiche il titolo di SuperSic arriva ben 51 anni dopo quello conquistato dall'indimenticabile Libero Liberati.

Nel dopo gara Simoncelli dichiarerà: "Ancora non riesco a rendermene bene conto. Sono veramente stanchissimo. Immagino che più passerà il tempo più me ne accorgerò. È bellissimo, soprattutto dopo due anni molto difficili dove tutti mi ritenevano un pilota che ogni tanto era veloce, ma che di fatto non valeva niente. Grazie a quelli che mi vogliono bene sono diventato campione. È veramente bello, la Gilera quest'anno non doveva correre dicevano. E da non correre a vincere il Campionato del Mondo c'è una bella differenza. Il prossimo anno sarà anche il centenario della Gilera, e penso che correre con il numero 1 sarà una bella soddisfazione"

Fantastico in tutto secondo noi...dentro e fuori la pista

Classe 250: Gara PHILLIP ISLAND - 05 Ottobre 2008

Grande bagar tra Marco Simoncelli e Alvaro Bautista. Questa è la sintesi della classe 250 all'Australian Grand Prix of Phillip Island. Si vedono solo loro da metà gara in poi, si vedono i loro sorpassi, le staccate al limite, le imbarcate....le emozioni forti.

Vince il nostro Marco Simoncelli con un gran cuore, una giusta cattiveria, un carattere deciso. In classifica generale l'italiano incrementa a 37 punti il vantaggio sul diretto ed unico rivale. Si deciderà, probabilmente, tutto in Malesia.

Chiude il podio Kallio, regalando una bella volata al fotofinish con Julian Simon. Seguono: Alex Debon, Roberto Locatelli, Yuki Takahashi e Aleix Espargaro. Gli italiani concludono: 10° Fabrizio Lai, 12° Alex Baldolini e 15° Simone Grotzkyj. 

Classe 250: Gara MOTEGI - 28 Settembre 2008

Marco Simoncelli conquista la vittoria all'A-Style Grand Prix of Japan. Per l'italiano questa sul circuito di Motegi rappresenta la quarta affermazione stagionale; porta a 32 punti il vantaggio sul diretto rivale in classifica, lo spagnolo Alvaro Bautista (oggi 2°).

Lottano per l'ultimo gradino del podio Julian Simon e Alex Debon. La spunta quest'ultimo mentre il pilota della KTM se rimane in bagar con le sue gomme ormai al limite.

Conclude 5° Mika Kalio, davanti a al giappone Tuki Takahashi e Alex Espargaro. Male Pasini, solo 8°, e Roberto Locatelli 10°.