Sbk: sintesi week end Magny Cours

DOVEROSA PREMESSA:

Siamo all'epilogo! Domani sera sapremo chi tra Toseland, Biaggi ed Haga sarà il Campione del Mondo Superbike 2007. L'ultima puntata di questa appassionante stagione si svolegerà in Francia, sul circuito di Magny Cours.

Le Qualifiche del venerdì hanno visto le due Ducati Xerox davanti a tutti con Lanzi più veloce del gruppo e 2° Bayliss. 3° Haga (terzo anche nella classifica piloti). Toseland è invece settimo e Biaggi 14°. Ma si sa che le qualifiche non contano poi un granchè; per vedere le vere forze in pista a confronto tra loro bisognerà aspettare la Superpole di oggi pomeriggio che farà da antipasto alle due gare di domani.

Ancor prima facciamo i complimenti a tutti i piloti Superbike che ancora una volta non hanno lesinato impegno, gas, carenate e l'incredibile spettacolo che contraddistingue da sempre le gare delle derivate di serie.

Le Qualifiche del sabato vedono ancora una Ducati davanti a tutti... stavolta è il Campione del Mondo uscente Troy Bayliss a mettersi tutti dietro; 2° Haga, 3° Neukirchner; sempre 7° Toseland, migliora Biaggi ora 10°.

Superpole

Incredibile Toseland! L'ultima Superpole della stagione è sua... ma con che giro!! Passa sul traguardo come un missile, scoda nell'accellerazione del curvone, attacca, rischia ed alla fine lascia tutti con la bocca spalancata! 1.38"501. Secondo a soli 23 millesimi uno stupefacente Max Neukirchner sulla Suzuki Corona di Kagayama. Seguono ad un decimo Troy Corser ed a 4 decimi dal primo Haga. Bene Lanzi, in qunita posizione con il tempo di 1.38"955 e bene, rispetto alle prove di ieri e stamattina, Max Biaggi il sesta posizione. Deludente, sopratutto per le premesse, il campione uscente Troy Bayliss che non riesce a scendere sotto il muro del 1.39. Gli altri italiani: 11° Rolfo e 12° Fabrizio.

Toseland sembra non avere le minima intenzione di fare calcoli; Haga sarà la solita, splendida, mina vagante carica di grinta; Biaggi sembra riesca a trovare la carica nelle occassioni in cui serve davvero; Bayliss sarà il solito fenomeno, con l'aggiunta della rabbia agonistica per la Superpole di oggi; Corser è un altro di quei piloti che non ha bisogno di presentazione; Neukirchner è andato forte in tutto il week end... insomma... se domani avete impegni... DATEVI MALATI!

Gara 1

Tensione alle stelle... Gara 1 spostata di circa 30 minuti causa nebbia. Start alle ore 12.30.
Ore 12.30 VIA! Prima curva vola via (nel vero senso della parola) Lanzi toccato da Toseland che rientra ultimo. In testa le due Yamaha con Corser, Haga; Biaggi, coinvolto nell carambola di Lanzi, nelle retrovie. Partenza nervosa. Haga salta, non senza sudarsela inizialmente, il compagno di squadra Corser, attaccato anche da Neukirchner e Bayliss. Biaggi 13° in rimonta e Toseland 17°. Il gruppo si sgrana; Haga comanda con Corser che controlla; subito dopo Neukirchner che cerca di tenere il ritmo delle due Yamaha Motor Italia. Quarto Bayliss seguito dalle due ottime Kawasaki. Biaggi e TOseland continuano a rimontare posizioni. Al 9° giro suona la sveglia di Tory Bayliss che si aggrappa alla manopola del gas e in poche tornate riprende il gruppo di testa! Haga allunga un po' e dietro scoppia la lotta; Bayliss infila Neukirchner nel curvone Estoril in uno spazio in cui solo lui poteva far passare la Ducati. La battaglia si sposta ora sulla coppia Bayliss-Corser... i due ragazzini della Superbike. 3 giri alla fine...l'apoteosi! Bayliss infila Corser all'Estoril ma sul lungo si rivede affiancato dalla Yamaha; staccatona e Bayliss gira prima di Corser che però in accellerazione gli si riaffianca.. gomito a gomito... carena a carena. Vince il duello il Troy della DUcati. Spettacolo vero!
Final Lap di gloria per Haga, secondo l'inossidabile Bayliss, terzo Corser, quarto Neukirchner, quinto Nieto, sesto Biaggi (fuori matematicamente dalla lotta per il titolo), settimo Toseland.

Gara 2 

Utlimi minuti di questa avvincente stagione Superbike.
Dalla griglia manca Lanzi causa caduta in gara 1.
Piloti allineati sulla griglia: vinca il migliore, come sempre.
Semaforo rosso...sale il rombo dei motori: partiti!
Haga prende la testa della gara scortato da Corsel; Toseland sesto con Bayliss incollato al codone della sua Honda. Biaggi, ormai fuori dalla lotta mondiale è terzo seguito dalla verdona di Nieto. Gli occhi sono tutti per Nitronori Haga e James Toseland. Allungano subito le due Yamaha Sport Italia. Bayliss inizia a punzecchiare il leader della classifica ma è Neukirchner a saltare l'australiano e ad incollarsi a Toseland. Dopo soli 4 giri è già lotta vera. Toseland sembra soffrire di braccino...ed il giovane Max alle sue spalle non ha timori reverenziali. Giro 5 sorpasso e controsorpasso tra Biaggi e Corser; vince il duello il romano. Toseland viene infilato da Neukirchner. Haga in testa con 3 secondi, 2° Biaggi, 3° Corser, 4° NIeto, 5° Neukirchner, 6° Toseland, 7° Laconì ed 8° Bayliss. Anche la seconda Kaeasaki di Laconì e la Ducati di Bayliss tallonano Toseland che sembra in grossa difficoltà. Giro 7 Max Neukirchner si sdraia ed è fuori; solo pochi secondi prim l'altro Max della Suzuki, Biaggi, era rimasto in sella miracolosamente copo una sbandata in accellerazione. 3 punti separano Toseland da Haga nella classifica in tempo reale. Giro 10 lungo di Biaggi in staccata al tornantino Adelaide e Corser si riprende la seconda posizione; ma i due sono ancora molto vicini... talmente vicini che Biaggi infila l'australiano dopo il rettileo, ma ne subisce il ritorno nuovamente al tornantino; ancora spalla a spalla i due arrivano al contatto; Troy taglia la s con un bel numero da equilibrista ma è sempre attaccato a Max. Grande spettacolo some sempre! Haga rallenta un paio di giri per respirare, Toseland prende un po' di metri ma ora deve guardarsi dal Campione uscente Troy Bayliss che anche in questa gara 2 si sveglia un po' troppo tardi. L'australiano guadagna decimi su decimi fino ad arrivare sotto la Honda di Toseland. Ai piedi del podio virtuale c'è la lotta tra Corser e Nieto. La verde Kavasaki infila la Yamaha in staccata; terza posizione per Nieto. Bayliss nel frattempo si attacca a Toseland e cerca un varco per per sperarlo. Al termine del giro 16 l'australiano riesce a passate Toseland in staccata. Ora il pilota numero 52 della Honda dovrà amministrare i 4 secondi che lo separano dai piloti alle sue spalle ed i 2 punti di vantaggio su Haga nella classifica virtuale. 3 giri al termine e 3 secondi di vantaggio per Toseland sgli inseguitori. Contatto da panico nel frattempo tra Nieto e Corser; fortunatamente tutti e de rimangono in sella. Ultimo giro... occhio a Nieto e Corser.  Haga vince in solitaria anche la seconda manche,  2° Biaggi, 3° Nieto, 4° Corser, 5° Bayliss, 6° e CAMPIONE DEL MONDO SUPERBIKE 2007 JAMES TOSELAND. 7° Rolfo, 8° Laconi,Fabrizio.
JAMES TOSELAND vince il CAMPIONATO SUPERBIKE 2007 con 2 punti di vantaggio su Haga! Applausi a tutti questi grandi uomini, farri di coraggio e passione! James Toseland, commosso e con la bandiera inglese al collo, veste la maglia commemorativa col casco poggiato sul serbatoio.