MotoGP: Gara MOTEGI - 28 Settembre 2008

 

L'A-Style Grand Prix of Japan incorona Valentino Rossi come nuovo Campione del Mondo. Per l'italiano vittoria superba, superiorità incontrastata in gara e trono MotoGP 2008. Rossi conquista così, in sella alla sua Fiat Yamaha, il 6° titolo mondiale nella classe regina, l'8° in carriera.

Il dottore, tornato sul tetto del mondo dichiarerà nel post gara:"È difficile paragonare questo titolo, ma è uno di quelli importanti. È stata una grande battaglia durante l'anno in particolare con Stoner e Pedrosa. In questa stagione ho dovuto fare davveromolti miglioramenti per vincere. Devo ringraziare tutti a partire da Yamaha a Bridgestone alla mia squadra".

Per noi di Motomondiale ITALIA titolo meritato e indiscutibile. Onore a Casey Stoner e alla sua ("nostra") Ducati.

Nei pirmi giri vanno forte ed impongono il ritmo di gara in tre, nell'ordine: Pedrosa, Stoner e Rossi. Lo spagnolo tiene la testa per alcuni giri, fino a quando comprende che non si può tenere dietro un cyborg (Stoner) ed un marziano (Rossi). Da sottolineare il bellissmo e raro gesto da parte di Stoner per il sorpasso al limite proprio nei confronti del pilota Repsol. (questo significa essere uomini, piloti e soprattutto campioni).

Dopo quattordici giri con tempi da "qualifica" e con le coppie "codone-stoner" e "cupolino-rossi" praticamente incollati, il pesarese si decide ad invertire i ruoli. Il sorpasso arriva in staccata, composta e decisa. Stoner non replica anzi l'australiano inizia a perdere decimo su decimo. E' il passaggio di consegna. Lo vedono i giapponesi, lo vediamo noi italiani....lo vede tutto il mondo. 

Valentino vince in solitaria seguito da Stoner e Pedrosa. Quest'ultimo lotta per alcune tornate con il connazionale Jorge Lorenzo, i due arrivano anche al contatto, ma il "Por Fuera" si deve accontentare della quarta piazza. 5° al traguardo l'americano Nicky Hayden che precede Loris Capirossi, Colin Edwards, Shinya Nakano e Andrea Dovizioso.